La ville lumière

CULTURA | PAESAGGIO | URBANISTICA | ARCHITETTURA

Parigi sottosopra

Una Parigi malsana e indecente, nulla a che vedere con l’immagine di eleganza e sciccheria che ha oggi: questo trovò Haussmann quando iniziò il suo operato sotto le direttive di Napoleone III, nella seconda metà dell’Ottocento. Fu proprio grazie a lui però, che la Ville lumière riemerse dal suo lerciume, abbellita,

Leggi di più »

Parigi, da cloaca a città verde: bienvenue Haussmann

Durante il Secondo Impero, quello in cui Napoleone III governò come “Imperatore dei Francesi”, Parigi fu letteralmente cancellata e ridisegnata a tavolino. L’impianto urbanistico della città fu rivisto e riadattato alle esigenze dell’epoca tramite interventi di demolizione e ricostruzione che hanno del tutto trasformato il paesaggio urbano. Quando studiavo architettura

Leggi di più »

Tutti i colori della Torre Eiffel

È difficile pensare che la Torre Eiffel, quel monumento di ferro da sempre uguale senza particolari modifiche, in passato possa essere stato molto diverso da come lo vediamo oggi.Come già accennato in occasione dei 130 anni della Torre Eiffel, l’architetto Sauvestre fu chiamato per decorare e rendere più piacevole all’occhio

Leggi di più »

Quell’inutile e mostruosa torre Eiffel…

Chi mai avrà osato definire la Torre Eiffel “inutile e mostruosa”? Ebbene, negli anni della sua costruzione, i contemporanei di Gustave Eiffel non presero molto bene quella nuova architettura dai connotati fortemente “industriali”, una nota stonata in una melodia di edifici storici, lineari e ordinati. Molte furono le critiche di

Leggi di più »

La Tour Eiffel, una Dame di #130anni

Progettata in occasione dell’Esposizione universale del 1889 a Parigi, realizzata a tempo di record (poco più di due anni) e inaugurata il 31 marzo 1889, la Torre Eiffel incontrò subito il favore del pubblico, che pian piano la consacrò a simbolo della città. Vedendola oggi, tanto riprodotta su gadget e souvenirs,

Leggi di più »

Galere e galeotti: un’alternativa alla prigione… o alla morte

Nell’articolo “Esecuzioni a Parigi sotto l’Ancien régime” ho parlato delle varie pene di morte eseguite a Parigi fino al tardo Settecento; ma un’alternativa alla morte, e anche alla prigione, era la “galera”, intesa non come “prigione” ovviamente, ma nel suo significato originario di “galea”, ossia imbarcazione a remi generalmente militare,

Leggi di più »

L’abbaye de Saint Germain des Prés, baricentro della vita intellettuale parigina del ‘600 e ‘700

Dopo il periodo di decadenza tardo rinascimentale, l’abbazia di Saint Germain des Prés vide una nuova fioritura intellettuale e spirituale, grazie all’operato della Congregazione di San Mauro che, nei primi decenni del 1600, tentò di rigenerare la vita religiosa nei monasteri francesi. I monaci parigini (come, d’altronde, quelli di quasi

Leggi di più »

Saint Germain des Prés tra Medioevo e Rinascimento: dalla prosperità alla decadenza

L’abbazia di Saint Germain (a totale differenza della Certosa di Vauvert) era tutt’altro che chiusa al mondo esterno. Oggi, i benedettini vengono considerati ordine contemplativo. Chi legge la regola di San Benedetto non trova assolutamente niente riguardante qualsiasi missione pastorale. All’infuori, forse, dell’accoglienza degli ospiti. Ma nel Medio Evo (soprattutto

Leggi di più »

Parigi vs Roma: spazi verdi, quantità o qualità?

Roma è più grande di Parigi… A Parigi ci sono più metro di Roma… Roma ha il monumento più antico… Parigi il più alto… Roma ha più colli… Parigi più ponti… I confronti tra Roma e Parigi si sprecano, si confronta qualunque cosa, e purtroppo noto sempre un certo senso

Leggi di più »

Gemellaggio Roma-Paris

Vai alla versione in francese  Due sole città al mondo sono nel mio cuore, due città molto diverse, ma ugualmente uniche e fondamentali per la mia vita, e lo sanno anche le pietre: Roma e Parigi. Nonostante i loro numerosi difetti, il loro fascino è incomparabile, e non basterebbero due

Leggi di più »

Gli spazi verdi di Parigi: dai giardini storici al XXI secolo

A Parigi gli spazi aperti possono essere classificati in diverse tipologie, a seconda della loro grandezza, funzione o epoca storica. Ecco qui una mia personalissima suddivisione, che vi sarà anche utile poi per filtrare le tipologie di spazi verdi descritti più dettagliatamente nella sezione “Lista degli spazi verdi”. Premetto che,

Leggi di più »

Lo “square” parisien

Gli square sono un’invenzione tutta parigina dell’epoca del Second Empire, quando cioè, nella seconda metà dell’800, Haussmann stravolse l’urbanistica di Parigi, creando i grandi boulevard e la città che oggi conosciamo. Riprendono il termine inglese “square”, cioè piazza, ma indicano uno spazio a metà strada tra una “piazza” e un “giardino”. Di

Leggi di più »

Il verde di Parigi: Situazione ed evoluzione negli ultimi 40 anni

Prima del 1981 Nella ricerca “Les espaces verts de Paris – Situation et projets” redatta dall’atelier parisien d’urbanisme nel 1980 veniva presentata la situazione degli spazi verdi dell’epoca: parchi, giardini e verde pubblico in generale coprivano una superficie totale di 2191 ha, di cui 1847 dei due “boschi”, il Bois de

Leggi di più »

La certosa di Parigi: quel che fu e quel che ne fu

Abbiamo raccontato nell’articolo precedente di come i Certosini sono arrivati a Parigi per “cacciare il diavolo”. Alla fine i Certosini vissero nell’immediata prossimità di Parigi per quasi cinque secoli. I loro effettivi rimasero sempre intorno a trenta, tra “fratelli conversi”, più specialmente dediti a lavori manuali, e “padri”, più specialmente

Leggi di più »

21 giugno, Fête de la Musique: dalla Francia al mondo intero

Il 21 giugno è proprio un grande giorno: è il solstizio d’estate, è il compleanno di mio cognato, in Italia quest’anno (2018) i maturandi svolgono la seconda prova (in bocca al lupo a mio nipote…), ed è la Fête de la Musique! La Fête de la Musique è una grande manifestazione a cielo

Leggi di più »

Esecuzioni a Parigi sotto l’Ancien régime

Fino alla stagione dei Lumi (e le pubblicazioni di Montesquieu e di Beccaria) né il principio né l’esemplarità della pena di morte erano messi in questione da (quasi) nessuno. Le esecuzioni avevano dunque luogo in pubblico, dappertutto in Europa. A Parigi, nell’età moderna (cioè, tra il Medio Evo e il

Leggi di più »

La Reynie, il padre della polizia, nel Grand Siècle

Tra i protagonisti del «Grand Siècle», Gabriel de La Reynie (1625-1709) è ben lontano dal figurare tra i più conosciuti (fu solo nel 1982 che gli fu dedicata una via a Parigi). Il che è un’ingiustizia, perché è stato La Reynie a dotare Parigi di una polizia, a partire dal 1667. Anzi,

Leggi di più »

A Parigi nevica… ma non fa freddo!

Siamo a marzo, la neve a Parigi è caduta già da più di un mese ormai (e a Roma da una ventina di giorni). Ce ne ho messo di tempo per selezionare queste foto di Parigi sotto la neve, ma finalmente ecco a voi una piccola galleria di immagini prese qua

Leggi di più »

A novembre è Natale. Anche a Parigi.

In genere, passato il mio compleanno inizia il Natale. In teoria mancherebbero circa due mesi, ma in pratica è così. E infatti anche quest’anno dopo il 3 novembre le strade e i negozi hanno iniziato ad essere abbelliti di luci e decorazioni natalizie che trasmettono l’atmosfera del Natale. È proprio

Leggi di più »

Omicidi e profezie: il fantasma rosso delle Tuileries

Nella passeggiata da Rue de Rivoli a Les Halles abbiamo incontrato l’Hotel de la Reine, dimora della Regina Caterina De’ Medici che si era allontanata dal Palazzo Reale delle Tuileries per colpa di una strana profezia… Pare che il suo astrologo e consigliere Ruggieri le avesse predetto come, o meglio,

Leggi di più »

Les Halles: il centro commerciale più antico e più nuovo di Parigi

Les Halles de Paris era il nome dato alle Halles centrales, mercato di vendita all’ingrosso di prodotti alimentari freschi, situato nel cuore di Parigi nel primo arrondissement, che diedero il nome all’intero quartiere. Sono l’ambientazione principale del Ventre de Paris di Emile Zola. Può un mercato essere il più vecchio

Leggi di più »

“Le ventre de Paris” si racconta: benvenuti a Châtelet

Siamo nel cuore dell’estate parigina del 1900, l’Esposizione Universale è in corso già da tre mesi e mezzo e la primissima linea metro attiva da poche settimane. Nel cuore di Parigi viene inaugurata una nuova fermata, destinata a divenire uno dei poli di scambio sotterraneo principali del centre ville: la

Leggi di più »

L’Art Nouveau di Alfons Mucha

Oggi voglio ricordare un artista che amo particolarmente, uno dei protagonisti della Parigi della Belle Epoque. Sto parlando di Alfons Mucha, nato il 24 luglio 1860 a Ivančice, in Moravia (una regione dell’odierna Repubblica Ceca) e vissuto a Paris tra il 1888 e il 1904. Avete presente tutte quelle illutrazioni in

Leggi di più »

Balli e… pompieri

È appena passata la festa nazionale del 14 luglio, e folle di giovani si sono scatenate a ballare nei cortili delle caserme aperte per l’occasione su tutto il territorio francese.Evento atteso ogni anno, il celebre Bal des pompiers è uno dei must della festa, ma da dove nasce questa tradizione

Leggi di più »

Perché Paris… a Paris?

Per rispondere a questa domanda bisognerebbe avere qualche informazione di storia e geografia, due materie in cui sono vergognosamente ignorante… Tenterò però di raccontarvi con ordine e chiarezza quello che ho trovato spulciando tra libri e musei; perché ignorante sì, ma anche molto molto curiosa! Prima c’erano i Galli… I

Leggi di più »

14 luglio, che spettacolo!

Forse la festa nazionale più sentita dai francesi, il 14 luglio non è solo “un” giorno in cui “non si lavora”, ma IL giorno in cui si celebra l’orgoglio del Popolo (con la P maiuscola!). Dalla mattina alla sera, una serie di attività ed eventi è organizzata in tutta la

Leggi di più »

I baci a Paris

Oggi, 6 luglio, oltre ad essere il compleanno di mio marito, è la giornata mondiale del bacio: World Kiss Day! Questa festa è nata in Gran Bretagna nel 1990 e ben presto si è diffusa in tutto il mondo. In diversi paesi esistono competizioni legate ai baci, dove le coppie

Leggi di più »

Parigi è piccola

Se immaginate la Ville lumière come una grande metropoli, se vi ha dato l’idea di essere una città “immensa”, una di quelle in cui “ci si perde”, avete avuto la mia stessa impressione. Che però è… sbagliata! Sfatiamo un mito Parigi è piccola, o meglio, è (molto) più piccola di

Leggi di più »