Come arricchire il proprio vocabolario

Quello che fa la differenza nell’imparare termini nuovi, non è tanto il “cosa si fa”, ma il COME.

Molti prof di lingua spesso dicono che per imparare a parlare bisogna parlare, per imparare a scrivere bisogna scrivere, per imparare a leggere bisogna leggere.

La scoperta dell’acqua calda!!! Ma COME farlo nel modo giusto?

Ecco alcuni consigli che puoi subito mettere in pratica e applicare tutti i giorni.

Leggere

COSA
Articoli, libri, post sui social, testi delle canzoni… qualunque cosa che ti interessi, che ti piaccia, e che non sia troppo difficile rispetto al tuo livello (e neanche troppo facile…)

COME
Cerca le parole che non conosci, e prova poi a leggere altri testi dello stesso tipo in modo da ritrovare quelle parole e vedere se piano piano te le ricordi.

Ascoltare

COSA
Video, podcast, interviste, film, persone che parlano in francese (possibilmente in modo corretto), iniziando sempre da cose più facili, con persone che parlano in modo chiaro e distinto.

COME
Se usi audio/video registrati, che quindi puoi mandare avanti indietro a tuo piacimento, ascolta più volte la stessa parte, così da capire ogni volta una parola nuova.
Prova a intuire com’è scritta e cercala sul vocabolario per vederne anche il significato, o viceversa, deduci il significato dal contesto per poi cercare la traduzione e vedere come si scrive (dipende molto dalle parole!).
Deve essere un ascolto attivo, altrimenti non servirà a (quasi) nulla.

Scrivere

COSA
Cerca di avere un partner linguistico, una persona a cui dover scrivere in francese, perché questo ti costringe a dover formulare pensieri in lingua. Puoi trovarli su tandem o altre applicazioni simili.

COME
Ogni volta che provi a scrivere un messaggio e ci sono parole che non sai dire, corri a cercarle (app, siti online etc). Non limitarti a Google traduttore, cerca di capire se quella parola funziona nella tua frase: in questo, online sono più utili siti come WordReference… Diffida di Reverso, è peggiorato tantissimo ultimamente e fa più danni che altro!

Puoi fare questo esercizio anche “scrivendo da solo”, l’importante è che prima o poi usi quei termini ed espressioni con qualcuno per verificare se sono effettivamente comprensibili!

Parlare

COSA
Analogamente allo scrivere, anche parlare aiuta, ma quando parli con qualcuno difficilmente potrai fermarti a cercare quale parola usare (allo scritto invece hai più tempo!). Quindi un esercizio che puoi fare “preventivamente” è quello di parlare da solo! (possibilmente ad alta voce)

COME
Raccontati cose, descrivi quello che stai facendo, fai finta di parlare a un amico o di essere in un’altra situazione che potrebbe capitarti (spesa, colloquio di lavoro, ristorante, serata tra amici…). In questo modo ti renderai conto dei vocaboli che ti mancano, e anche delle carenze grammaticali, e potrai fare ricerche mirate per migliorare quegli aspetti!

Così quando poi avrai davvero qualcuno davanti a te, sarai più preparato e il tuo vocabolario già più arricchito!

IMPORTANTE

Ripeti questi esercizi più volte, perché l’importante non è cercare un vocabolo una volta e poi non vederlo più, ma è RIPETERLO per memorizzarlo.

Ripetilo ad alta voce qualche volta, forma frasi e ripetile, prova a usarlo in contesti leggermente diversi, finché non senti di averlo fatto tuo!

Se hai poco tempo a disposizione

Usa app che propongono esercizi con nuovi parole, e che ti ripropongono a intervalli le parole apprese finché non le hai memorizzate. In giro ce ne sono tante con varie metodologie, esercizi, flashcards etc. Sono utili per rinfrescare la memoria e tenere la mente allenata anche quando non hai tempo a disposizione per metterti a leggere qualcosa di più lungo.

E ricorda sempre: sii curioso, cerca, trova, ripeti ad alta voce e mettiti alla prova, da solo e con gli altri 😉

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: